Strategia nazionale della bioeconomia, +20% di produzione entro 2030

Strategia nazionale della bioeconomia, +20% di produzione entro 2030

L’intento, dunque, è sviluppare progetti di sperimentazione che devono nascere sui territori: “per questo è fondamentale lavorare insieme includendo la popolazione”. Adesso, “è importante capire come andremo a declinare questa strategia” perché la vera sfida, spiega l’ad di Novamont “è essere capaci di ‘scaricare’ sui territori le opportunità della bioeconomia”. L’Italia, conclude la Bastioli, “può giocare questa partita al fianco dell’Europa riconnettendo economia e società”.