Dagli scarti dell’agricoltura energia rinnovabile per 6 mln di persone

Dagli scarti dell’agricoltura energia rinnovabile per 6 mln di persone

“Le imprese agricole, integrando questo tipo di impianti secondo i principi del Biogasdoneright, incrementano rotazioni colturali e biodiversità, trasformano sottoprodotti e reflui zootecnici da scarto a risorsa, riducono sprechi d’acqua e restituiscono sostanza organica al suolo attraverso il digestato. Produrre biogas e biometano secondo tali principi è oltretutto carbon negative” conclude Gattoni.