Quattro giovani capovaccai liberati a Matera

Quattro giovani capovaccai liberati a Matera

Per prevenire episodi di disturbo e bracconaggio, i Carabinieri Forestali hanno svolto “attività di controllo della zona, nell’ambito di un accordo stipulato con Ispra; la sorveglianza degli animali è poi stata intensificata lungo la rotta di migrazione, in particolare in provincia di Trapani. In quest’area, importante per la sosta e il transito di molti rapaci migratori, il rischio di bracconaggio risulta elevato e l’attività di vigilanza è essenziale per prevenire uccisioni illegali”.