Estate Sforzesca 2019: le stoviglie in Mater-Bi rendono l’evento milanese ancora più sostenibile

Nella suggestiva cornice del Castello Sforzesco torna, anche quest’anno, l’Estate Sforzesca: la rassegna culturale che, dal 7 giugno al 25 agosto, animerà le serate milanesi.

82 appuntamenti all’insegna della musica, della danza e del teatro, per intrattenere sia gli abitanti meneghini e sia i turisti.

Inoltre, per la prima volta dalla sua istituzione, sono previsti alcuni punti ristoro presso il Cortile delle Armi, nei quali verranno utilizzate stoviglie biodegradabili e compostabili.

Stop anche all’acqua in bottiglie di plastica, grazie all’allestimento di un impianto di erogazione messo a disposizione del gestore.

Scelte che mirano a ridurre l’impatto ambientale della manifestazione; e proprio in quest’ambito, Novamont, già partner del Comune di Milano e AMSA in molte altre iniziative simili – oltre che member della Ellen Mac Arthur Foundation -, metterà gratuitamente a disposizione la fornitura di piatti, bicchieri e posate in Mater-Bi. Tale sostegno consentirà di soddisfare il fabbisogno dell’intero periodo della rassegna culturale, evitando inutili sprechi.

I prodotti in Mater-Bi, infatti, possono essere smaltiti nella frazione organica assieme ai residui di cibo e, una volta avviati agli impianti di compostaggio, diventano ottimo compost per coltivare i terreni e per combattere la desertificazione dei suoli.

L’impiego di tali prodotti favorisce, dunque, la gestione responsabile delle risorse, portando anche l’Estate Sforzesca ad essere maggiormente sostenibile.

“Replicare sul territorio iniziative come quella dell’Estate Sforzesca con l’uso di stoviglie compostabili e di acqua del Sindaco – afferma Andrea Di Stefano di Novamont – significherebbe dare un contributo importante alla lotta contro l’inquinamento responsabile del cambiamento climatico”.