Fiere di Parma sceglie la sostenibilità con le stoviglie in Mater-Bi

SOLO STOVIGLIE IN MATER-BI PER FIERE DI PARMA

Nulla è rifiuto ma tutto torna ad essere risorsa! Fiere di Parma sceglie la sostenibilità, grazie ad un accordo di partnership siglato con Novamont per lo sviluppo di un progetto rivolto all’incremento della qualità della frazione organica raccolta durante le manifestazioni in un’ottica di economia circolare.

A partire dall’evento Cibus Connect, in corso in questi giorni, verranno utilizzate solo stoviglie usa e getta in Mater-Bi, smaltibili assieme agli scarti alimentari.

I prodotti compostabili in Mater-Bi consentono di ottimizzare la gestione dei rifiuti riducendone l’impatto ambientale e rappresentano soluzioni capaci di chiudere il cerchio dell’economia, perché nascono dalla terra e ritornano alla terra.

Secondo Andrea Di Stefano, responsabile progetti speciali di Novamont, quella della Fiera di Parma è “una scelta di grande visionarietà che ci auguriamo segni la strada per il settore fieristico per il quale il tema della produzione dei rifiuti e del loro impatto sull’ambiente è assolutamente critico. Coniugare la cultura della promozione commerciale e dei connessi servizi di ospitalità a pratiche virtuose di sostenibilità significa compiere una scelta coraggiosa e di profondo rispetto per il nostro territorio e per le risorse, limitate, di cui disponiamo”.