Riparte il Treno Verde 2017

sul-treno-verde-2017-il-modello-di-economia-circolare-di-novamont-5

Il 22 febbraio si è tenuta a Roma la conferenza stampa di presentazione e l’inaugurazione del Treno Verde 2017, che ha visto la partecipazione di Rossella Muroni, Gian Luca Galletti e Gioia Ghezzi.

Per Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente, “L’Italia ha oggi tutte le carte in regola per fare da capofila nell’economia circolare europea”, però, «è importante che anche la politica faccia la sua parte introducendo ad esempio politiche tariffarie che premino i cittadini e le aziende virtuose».

Per Gioia Ghezzi, presidente di Ferrovie dello Stato Italiane “è fondamentale educare i cittadini sui temi legati al riuso. Tutto il nostro piano industriale punta, infatti, a passare dalle forme di trasporto privato al trasporto pubblico e condiviso”.

Come ogni anno, il Treno Verde seguirà anche un programma di monitoraggio dell’inquinamento acustico ed atmosferico. Per il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti “sulla qualità dell’aria non siamo a posto rispetto ai limiti imposti dall’Ue. Abbiamo fatto molti passi in avanti in diverse città, ma molto resta da fare”.

Il Treno Verde 2017, ormai giunto alla sua 29esima edizione, attraverserà le maggiori stazioni d’Italia fino al 31 marzo per promuovere la sostenibilità e gli stili di vita virtuosi. Undici tappe, da Catania a Milano, che racconteranno l’economia circolare, tema al centro dell’edizione 2017 con il motto “Ogni fine è un nuovo inizio”.

Anche quest’anno NOVAMONT sarà a bordo del convoglio ambientalista per raccontare le proprie best practice nell’ambito della bioeconomia attraverso la creazione di filiere innovative nel settore delle bioplastiche e dei biochemical, illustrandone i vantaggi economici, sociali e ambientali.

Secondo il modello di economia circolare di NOVAMONT nulla è rifiuto ma tutto torna ad essere risorsa, mettendo al centro la terra e le sue biodiversità, l’uso efficiente delle materie prime, il valore e l’origine dei prodotti, la salvaguardia dei territori e la dignità delle persone.

Innumerevoli le applicazioni in Mater-Bi su cui i visitatori del Treno Verde potranno soffermarsi: dai sacchi per la raccolta differenziata al telo per la pacciamatura agricola, alle capsule per il caffè.

 

Video presentazione Treno Verde 2017


Galleria foto conferenza stampa Treno Verde 2017