SacchETICO, un’iniziativa per promuovere la legalità

sacchetico_legalita

Richiedere un sacchetto della spesa per poter riorganizzare e trasportare i propri acquisti è ormai diventato un gesto meccanico a cui ci siamo abituati nel tempo. Questo gesto, per quanto meccanico, non è privo di significato.

Cosa si nasconde dietro un semplice sacchetto della spesa?

Nonostante le disposizioni normative in materia, metà dei sacchetti in circolazione in Italia sono illegali. Dai dati forniti da Legambiente durante la campagna #unsaccogiusto sono emersi numeri inquietanti: vengono prodotte circa 40.000 tonnellate di sacchetti di plastica illegali, 160 milioni di euro persi dalla filiera legale, a cui si deve aggiungere 30 milioni di euro di evasione fiscale e 50 milioni di euro per lo smaltimento dei rifiuti.

Per contrastare l’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei sacchetti della spesa e per educare alla legalità e agli stili di vita sostenibili, nasce SacchETICO, un prodotto di elevata qualità realizzato in Mater-Bi.

SacchETICO è biodegradabile e compostabile conforme alla normativa europea UNI EN 13432, prodotto da Polycart, azienda umbra specializzata nella produzione di manufatti biodegradabili e compostabili.

SacchETICO mira a coinvolgere commercianti di prossimità, aziende agricole e commercianti ambulanti, affinché scelgano di utilizzare per le loro attività i sacchetti biodegradabili e compostabili a norma di legge.

Il consumatore, invece, sceglie di utilizzare un sacchetto che rispetta l’ambiente sia nella sua produzione che nel suo smaltimento: i sacchetti per la spesa, infatti,  possono essere riutilizzati per la raccolta differenziata della frazione organica.

SacchETICO è un progetto ideato da Sisifo, implementato da Sarvex, prodotto in Mater-Bi da Polycart. Partner di legalità sono Banca Popolare Etica, Caes Consorzio Assicurativo Etico Coopventuno.

Per ulteriori informazioni: www.sacchetico.it