Sostenibilità, italiani virtuosi ma poco consapevoli

Solo il 24% dichiara che questo fenomeno non esiste e che ci sono altre priorità da affrontare prima. A fronte di un elevato livello di preoccupazione (per il 92% degli intervistati), gli stessi confermano che sono le attività umane la principale causa dei cambiamenti climatici (86%). Affiora fortemente anche la consapevolezza che le nostre abitudini di consumo non siano più sostenibili (per l’86%) e che il riscaldamento globale avrà un grosso impatto sulla vita delle persone (82%).