Unione Italiana Food, in 7 anni risparmiati 69 mln di kg di CO2

Il calcolo degli indicatori ambientali analizzati (energia, acqua, rifiuti, CO2, sottoprodotti, produzione) mostra che il percorso di miglioramento è trasversale a tutti i settori analizzati. Se, per esempio, la produzione di prodotti da forno, e da ricorrenza, come Pandoro e Panettone, spicca per gli importanti risparmi nelle emissioni di anidride carbonica (circa il 42,7%, dal 2013 al 2019) e il settore della confetteria per quelli di acqua (si calcolano almeno 14,51 m3 di acqua risparmiati per ogni tonnellata di prodotto), il settore del cacao e cioccolato eccelle in materia di utilizzo di energia elettrica rinnovabile, tanto da essere passato dal 7% nel 2013 al 100% nel 2019.